Venerdì, 26 Luglio 2019 16:19

Gli studenti del "Cortese" parteciperanno all'azione formativa “RETHINKING TALENT”

Vota questo articolo
(0 Voti)

Quattro studenti del "Cortese" parteciperanno a “RETHINKING TALENT” - Azione di formazione e potenziamento delle competenze degli studenti e delle studentesse attraverso metodologie didattiche innovative “VERSO LA CITTADINANZA DIGITALE”.

L’Istituto "DON LORENZO MILANI" di Tradate (Va), nell’ambito delle Azioni #15, #19, #20, #21 del
Piano nazionale per la scuola digitale e sulla base di quanto previsto dall’articolo 7 del decreto del...
Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca 22 novembre 2018, n. 762, organizza l’azione
formativa, “Rethinking Talent. VERSO LA CITTADINANZA DIGITALE”.
Il progetto proposto intende promuovere un percorso di educazione esperienziale, attraverso una
serie di attività formative e simulative da svolgersi a Bruxelles, e ha lo scopo principale di favorire
l’apprendimento interculturale, la comprensione delle istituzioni democratiche europee e la diffusione
della cittadinanza attiva e partecipata
Nello specifico il percorso intende:
- Coinvolgere gli studenti attraverso format didattici innovativi e ‘a obiettivo’
- Colmare il divario digitale, sia in termini di competenze che occupazioni, che caratterizza
particolarmente il nostro Paese
- Promuovere la creativit̀, l’imprenditorialit̀ e il protagonismo degli studenti nel quadro della
valorizzazione delle competenze chiave e per la vita all’interno dei curricola scolastici
L’attività rappresenta la possibilità per gli studenti di conoscere da vicino il cuore delle istituzioni
europee e di sperimentare il processo di costruzione delle regole della casa comune.
L’Europa ha raccolto le sfide della società della conoscenza elaborando un quadro di competenze
digitali che via via viene recepito dagli ordinamenti degli stati membri. Questo quadro è, inoltre, in
continua evoluzione e necessita di un costante aggiornamento che gli studenti e le studentesse
partecipanti sono chiamati a documentare.
Scrivere regole comuni implica la percezione dell’altro, di ciò che accomuna e di ciò che divide.
L’utilizzo dello strumento didattico della simulazione (model) consentirà agli studenti e alle
studentesse di sviluppare la conoscenza delle competenze digitali anche attraverso la percezione
dei diversi punti di vista, comprendendo le regole della democrazia e delle istituzioni europee.
Per tutte le studentesse e studenti sarà un’esperienza di grande valore perché avranno l’opportunità
di apprendere strumenti e metodologie innovative di co-progettazione, di condividere la loro visione
di società e di futuro lavorando in gruppi di lavoro eterogenei, sia per provenienza che per indirizzo
scolastico, di esporre al termine dell’attività ad una Commissione di esperti che proclamerà i vincitori.

Gli alunni Caturano Christian (3F), Cerasuolo Marco (3E s.a.), Massaro Gioconda (3A s.a.) e Razzano Maria Grazia (3A) parteciperanno all’iniziativa che si svolgerà da lunedì 30 settembre 2019 a sabato 5 ottobre 2019 a Bruxelles, Belgio.

Letto 125 volte
Altro in questa categoria: « Progamma Erasmus+