Mercoledì, 04 Aprile 2018 13:22

Patto Educativo di Corresponsabilità

Vota questo articolo
(0 Voti)

Patto Educativo di Corresponsabilità

Il Patto Educativo di Corresponsabilità, previsto dal D.P.R. n.235 del 21 Novembre 2007 e redatto dal nostro Liceo, vuole stabilire in modo sintetico ma circostanziato e condiviso l'impegno reciproco di diritti e doveri nel rapporto tra l'istituzione scolastica, gli studenti e le famiglie. La sottoscrizione del Patto sottintende il rispetto di quanto riportato nel P. O. F., nello Statuto delle Studentesse e degli Studenti

(D.P.R. n. 249 del 24 Giugno 1998 e modificato e integrato dal D.P.R. 235/2007) e nel Regolamento d'Istituto.


La Scuola si impegna a:

  • favorire lo sviluppo delle conoscenze e delle competenze degli studenti per garantire livelli di qualità alti di apprendimento;
  • favorire la maturazione dei comportamenti e dei valori, il sostegno nelle diverse abilità, l'accompagnamento nelle situazioni di disagio, la lotta ad ogni forma di pregiudizio e di emarginazione;
  • realizzare i curricoli disciplinari nazionali e le scelte progettuali, metodologiche e pedagogiche elaborate nel P. O. F., tutelando il diritto ad apprendere;
  • procedere alle attività di verifica e di valutazione in modo congruo rispetto ai programmi e ai ritmi di apprendimento, tenendo conto dei tempi richiesti per lo svolgimento delle verifiche anche in relazione al livello raggiunto dalla classe, chiarendone le modalità e motivandone risultati in modo trasparente;.
  • comunicare costantemente con le famiglie, in merito ai risultati, alle difficoltà, ai progressi nelle discipline di studio, agli aspetti inerenti il comportamento, la condotta e la crescita dello studente;
  • rispettare gli studenti favorendo i momenti di ascolto, di dialogo ed attenzione ai loro problemi, tenendo conto delle esigenze di riservatezza, favorendo l'interazione pedagogica con le famiglie;
  • comunicare, tramite gli stessi docenti, a studenti e genitori, con chiarezza, i risultati delle verifiche orali ( in modo immediato) e scritte ( di norma non oltre il 15° giorno dallo svolgimento e, comunque, prima della prova successiva) e la loro ricaduta sulla valutazione complessiva

La Famiglia si impegna a:

  • instaurare un dialogo costruttivo con i docenti, rispettando la loro libertà d'insegnamento e la loro competenza valutativa;
  • verificare, attraverso un contatto frequente con i docenti, che lo studente segua gli impegni di studio e le regole della Scuola, prendendo parte attiva e responsabile ad essa;
  • tenersi aggiornata .su impegni, scadenze, iniziative scolastiche, controllando costantemente il libretto personale e le comunicazioni scuola ‐famiglia ( anche attraverso il sito web dell'Istituto), partecipando con regolarità alle riunioni previste;
  • far rispettare l'orario d'ingresso a scuola, limitare le uscite anticipate, giustificare in modo plausibile le assenze;
  • intervenire, con coscienza e responsabilità, rispetto ad eventuali danni provocati dal figlio a carico di persone, arredi, materiale didattico, anche con il recupero e il risarcimento del danno.

Lo Studente si impegna a:

  • frequentare regolarmente il corso di studio e ad applicarsi allo studio di ogni disciplina sia con la partecipazione attenta in classe che con lo svolgimento dei compiti assegnati dal docente;
  • migliorare nella sua crescita come persona e dal punto di vista culturale, partecipando e collaborando alla vita della scuola in modo positivo e costruttivo;
  • rispettare le persone, le regole e gli orari della scuola, contribuendo a creare un clima di serenità sia all'interno della classe che nel rapporto con i docenti e ponendo un'attenzione costante alle proposte e agli stimoli educativi;
  • utilizzare correttamente le strutture, le attrezzature e i sussidi didattici e comportarsi nella vita scolastica in modo da non arrecare danni al patrimonio della scuola;
  • risarcire il danno delle strutture e attrezzature danneggiate, anche in misura collettiva, quando non si riesce a individuare il/la o i/le responsabile/li;
  • non usare telefonino, lettori musicali e altre attrezzature elettroniche non consentite (il mancato rispetto di tale norma comporta: la registrazione dell'infrazione sul registro di classe con valore di ammonizione scritta‐e il sequestro del telefonino, tolta la sim card con la riconsegna a fine giornata la prima volta; se reiterata la riconsegna sarà fatta al genitore in Presidenza). 
Letto 6235 volte